Industria 4.0

 

Cos’è:

 

Il piano transizione 4.0 è una politica stanziata dal Ministero dello sviluppo economico che ha l’intento di agevolare e incentivare tutte le imprese che effettueranno un investimento su beni strumentali nuovi e che puntano all’evoluzione tecnologica, digitale e sostenibile.

L’azienda ubicata nel suolo italiano che attuerà tali investimenti, verrà riconosciuto dallo stato un credito d’imposta che varia in base all’anno e all’ammontare dell’investimento.

VALIDITA’

Fino al 31/12/2022

CONSEGNA

Entro il 30/06/2023

 

Pagamento del 20%

Entro il 31/12/2021

FRUIZIONE DEL CREDITO

In 3 anni

CREDITO D’IMPOSTA

2022: 40%
2023-2025: 20%

Condizioni:

 

Dal 2022

40% del costo per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro

20% del costo per la quota di investimenti oltre i 2,5 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 10 milioni di euro

10% del costo per la quota di investimenti tra i 10 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 20 milioni di euro.

 

Dal 2023 al 2025

20% del costo per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro

10% del costo per la quota di investimenti oltre i 2,5 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 10 milioni di euro

5% del costo per la quota di investimenti tra i 10 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 20 milioni di euro.

 

 

Scadenza:

 

Le agevolazioni che riguardano il riconoscimento del credito d’imposta dell’anno 2022, sono applicabili a investimenti effettuati entro il 31 Dicembre 2022 entro il quale l’acquisto deve essere accettato dal venditore con acconto minimo del 20%. La documentazione deve essere inviata non oltre il 30/06/2023

 

 

Perizia:

 

L’azienda che effettua l’investimento, per ricevere il credito d’imposta è tenuta a dimostrare che i beni possiedono caratteristiche tecniche che rispettino le caratteristiche del piano e che siano relazionabili ai processi di produzione aziendali.

 

Fino a 300.000€: è sufficiente una dichiarazione resa dal legale rappresentante;

Dopo i 300.000€: è necessaria una perizia tecnica asseverata, rilasciabile da un ingegnere o un perito industriale o un attestato di conformità rilasciato da un ente di certificazione accreditato.

 

 

Documentazione:

 

I documenti necessari all’approvazione del credito d’imposta sono i seguenti:

Fatture e documenti che riguardano l’acquisto;
Attestazione di conformità del prodotto;
Attestato di avvenuta interconnessione;
Perizia tecnica o dichiarazione.

 

I documenti vanno inviati al Ministero dello Sviluppo Economico.
Il MISE effettuerà le verifiche che permetteranno la fruizione del credito d’imposta.

 

 

Contatti:

 

Contattaci per ricevere informazioni o visita il sito del Ministero dello sviluppo economico per info complete e contatti.

 

Prodotti Euromacchine idonei agli incentivi 4.0 completi di perizia tecnica:

 

Motopompa Caprari/Rovatti

 

Motopompa Cornell

 

Lampo Green

 

Serie SR

 

Parla con un esperto
Hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri prodotti?
richiedi informazioni >
Iscriviti subito alla nostra newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime novità

Inserisci la tua email per ricevere risposta




    Holler Box